Avviso Pubblico "Impresa Artigiana Innovativa"

Avviso Pubblico "Impresa Artigiana Innovativa"

 

E’ stata pubblicata sul BUR n. 29 del 16 luglio 2018 la Deliberazione di Giunta Regionale n. 636 del 5 luglio 2018, con la quale si approva l’ Avviso Pubblico "Impresa artigiana Innovativa".

L’Avviso Pubblico si propone di concedere aiuti nella forma di contributo in conto impianti e in conto gestione, finalizzati a sostenere la competitività delle imprese artigiane promuovendone gli investimenti in innovazione di prodotto, processo, organizzativa e commerciale e favorendo il ricambio generazionale

 

La presentazione delle istanze alle agevolazioni previste dal presente Avviso Pubblico
avverrà attraverso la piattaforma informatica del sito istituzionale www.regione.basilicata.it nella sezione "Avvisi e Bandi" e richiede obbligatoriamente da parte dei soggetti richiedenti il possesso di credenziali SPID ((Sistema Pubblico d'Identità Digitale), di un indirizzo di posta elettronica certificata e della firma digitale.
Per la candidatura telematica, lo sportello sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 01/09/2018 e fino alle ore 18.00 del giorno 30/10/2018. Differimenti dei termini e/o integrazioni del calendario di apertura dello sportello telematico potranno essere stabiliti con provvedimento del Dirigente dell'Ufficio competente.

 

Lo Studio Lettini resta a disposizione per approfondimenti e per la relativa istruttoria.



Tributarista qualificato Lapet
di cui alla legge n. 4/2013 
Tributarista Certificato
UNI 11511:2013 N. 456

 

Btp-bound

Btp-bound

Cosa NON fa il consulente associato NAFOP:

  • Non raccoglie denaro dal cliente, in alcuna forma
  • Non indica al cliente alcun investimento che non sia proposto da intermediari autorizzati, la cui qualifica possa essere controllata
  • Non si fa delegare a gestire il denaro del cliente

Cosa fa il consulente associato NAFOP:

  • Informa il potenziale cliente in modo chiaro e completo sulla propria attività e sulla propria parcella
  • Stipula con il cliente un contratto di consulenza
  • Redige il profilo di rischio del cliente, al fine di fornire consigli che rispondano al requisito dell’adeguatezza
  • Aiuta il cliente a ricevere e comprendere la documentazione originale della sua banca o del suo intermediario finanziario e redige una reportistica integrativa - non sostitutiva - di questa documentazione

Se il tuo consulente non si comporta così, non può essere un associato NAFOP né un buon consulente finanziario indipendente.